Impianti Cogenerativi e Trigenerativi

Con il termine di cogenerazione s’intende la produzione congiunta di energia elettrica e calore a partire da un’unica fonte di energia primaria.

Un impianto convenzionale di produzione di energia elettrica ha una efficienza globale di circa il 40%, mentre il restante 60% viene disperso sotto forma di calore.

Con un impianto di cogenerazione, invece, il calore prodotto dalla combustione non viene disperso, ma recuperato per altri usi.

La cogenerazione ha un’efficienza pari al 90%.

In questo modo è possibile:

  • Diminuire i costi energetici

  • Risparmiare energia primaria

  • Zero perdite di distribuzione

  • Diminuire le emissioni di CO2

La trigenerazione è un processo di cogenerazione che, mediante processi di assorbimento dell’energia termica, produce energia frigorifera (cioè acqua refrigerata per il condizionamento e per i processi industriali).

Con un impianto di trigenerazione, pertanto, vengono prodotti contemporaneamente 3 tipi di energia: energia elettrica, calore ed energia frigorifera.

Il rendimento del combustibile aumenta notevolmente rispetto ai metodi tradizionali, con risparmi energetici anche del 60%, in quanto vengono valorizzate al meglio le potenzialità energetiche del combustibile, estraendo da esso quanta più possibile energia.

Dal punto di vista economico, un impianto trigenerativo consente un notevole risparmio in termini di costi di gestione annua degli impianti, diminuendo i fabbisogni di energia primaria e quindi i consumi di combustibile.

Le unità di cogenerazione sono costituite da un motore primario, un generatore, un sistema che consente il recupero termico e relative interconnessioni elettriche.

Il motore primario converte il combustibile in energia meccanica, il generatore, a sua volta, trasforma l’energia meccanica in energia elettrica e il sistema di recupero termico raccoglie e converte l’energia dispersa dagli scarichi del motore primario in energia termica, che po’ essere utilizzata per il riscaldamento.

L’acqua ottenuta dai moduli di cogenerazione può raggiungere infatti una temperatura dai 95° C a oltre i 100 °C e può pertanto soddisfare le esigenze termiche per il riscaldamento, nel periodo invernale.

Al contrario, nel periodo estivo, il calore recuperato dal processo di produzione dell’energia elettrica può essere trasformato in energia frigorifera (trigenerazione) grazie all’impiego di apparecchiature ad “assorbimento”.

Ecco una selezione di impianti realizzati:

Bolletta da Sogno, nell’ambito di potenziare e promuovere le energie rinnovabili, offre soluzioni di generazione di energia attraverso tecnologie avanzate a basso impatto ambientale per il risparmio energetico. In particolare progetta e installa impianti di cogenerazione e di trigenerazione con motori endotermici o turbine, in grado di produrre energia ad alta efficienza.

Per questo ha ideato BDS Azienda, una soluzione integrata e tutto compreso per rispondere meglio alle tue esigenze.

 

 

(fai click sul logo per accedere alla pagina)

I NOSTRI PARTNERS


..ti fa già risparmiare!

Come ci riesce? Riducendo la luminosità, e quindi il consumo, del tuo schermo quando è inattivo: un piccolo ma significativo contributo per salvaguardare il pianeta riducendo il livello di emissione di CO2.

Per riprendere la navigazione clicca un qualsiasi punto dello schermo.